Marcar veicoli vendita camion e furgoni

Multiscomparto NORMATIVA

Multiscomparto - veicoli isotermici multitemperatura

Circolare Prot. n. 1997/MOT2/T del 20.05.2004.

oggetto: mezzi di trasporto multiscomparto in regime di temperatura controllata A.T.P.

In attesa che l'argomento in oggetto venga disciplinato dalla norma internazionale, sono state modificate alcune prescrizioni tecniche relative i mezzi multiscomparto: Considerando l'evoluzione costruttiva e le sempre maggiori esigenze di versatilità degli allestimenti isotermici, sono ammissibili diverse soluzioni che presentino al massimo tre scomparti nello stesso mezzo A.T.P., rimangono invariate le attuali procedure e prescrizioni tecniche.

La paratia divisoria: 
La paratia divisoria può essere scorrevole e amovibile oppure installata "fissa".

Cos'è: 
Il multiscomparto è un furgone isotermico omologato atp con due/tre celle interne separate.

Quando è multiscomparto:
E' multiscomparto quando la cassa isotermica è omologata atp con due celle interne separate, nella documentazione di collaudo dell'omologazione rilasciata dal Ministero dei Trasporti deve essere espressamente scritto "mezzo multiscomparto" ed il numero dei possibili scomparti (massimo tre).
Il furgone isotermico regolarmente omologato atp multiscomparto, avrà due/tre targhette di identificazione in alluminio rivettate sullo stesso (ove previsto) permettendo di identificare i due o tre scomparti.
Lo stesso mezzo dovrà essere munito di più attestati atp a seconda del numero degli scomparti.
Anche le scritte adesive esterne dovranno essere applicate in prossimità per ogni scomparto del furgone.

Specifiche tecniche:
Se il furgone isotermico non è omologato atp, in nessun caso l'installazione di una paratia divisoria scorrevole amovibile o fissa può leggittimare o promuovere il mezzo isotermico a multiscomparto "omologato", questo tipo di installazione non è regolare, in quanto è sì un multiscomparto, ma non omologato.
Sul mezzo isotermico multiscomparto la paratia divisoria può essere installata in posizione rispettando le specifiche di omologazione, dal punto in cui è stata fissata e determinata in sede di collaudo può essere movimentata nel rispetto della superficie del +/- 20% delle dimensioni interne in mq. degli scomparti.

I rinnovi atp:
La validità dell'atp, come le procedure di rinnovo dei mezzi multiscomparto, sono uguali dei mezzi isotermici cosidetti "normali".
Il rinnovo atp di un mezzo multiscomparto comporterà tanti collaudi quanti sono gli scomparti, rilasciando un attestato atp e targhetta di collaudo per ogni scomparto.